Secci Angelo


 
Nasce in Sardegna nel 1955, sposato, una figlia; insegna e pratica la scienza dello yoga dal 1985. Fin da giovane età, sentendo l’intimo bisogno di avere delle risposte sul senso profondo dell’esistenza umana, intraprende dei viaggi venendo a contatto con guide spirituali e maestri illuminati che gli indicano la strada per una nuova consapevolezza. L’autore è influenzato dalla filosofia orientale, discepolo e kriyaban (iniziato alla sacra scienza del kriya yoga) del grande maestro e guru Paramhansa Yogananda. Scrive questo saggio, con l’intento di essere d’aiuto a quanti cercano la conoscenza del proprio Sé. “Mi sono ispirato a verità profonde di certe antiche dottrine indiane, trovando in esse un modo di vivere ottimale per il corpo, la mente e l’anima”. In quest’opera si delineano principi fisici, mentali e spirituali della scienza dello yoga, i quali, favoriscono una maggiore espansione di coscienza e di liberazione dell’anima da condizionamenti e false ideologie che ostacolano il cammino verso la consapevolezza di se stessi. La ricerca di se stessi è un cammino arduo, difficile, le sfide della vita sono tante e, si dovrebbero affrontare con giusto discernimento e opportuno distacco: il traguardo è la gioia interiore, sempre presente e sempre nuova.