logo
 

Richiedi € 12,00 
 
 

La regia arciconfraternita del SS. Rosario di Borgia

STORIA E TRADIZIONE
 
di Guerrieri Salvatore

 

Un ricercatore della storia locale, dotato di un grande talento e di un amore non comune per il paese natio, come il prof. Salvatore Guerrieri, non poteva non avvertire l’esigenza di riscrivere la “Storia della Regia Arciconfraternita del SS. Rosario di Borgia” alla quale è legata da sempre la sua famiglia e nella quale si sente sentimentalmente coinvolto per essere stato, sin da bambino, sempre presente nelle attività e nella vita della chiesa e della comunità devota alla Madonna del SS. Rosario.
E lo ha fatto con una seconda edizione della “Storia” che si presenta rinnovata nell’impostazione, nella ricerca delle fonti e dei documenti, che sono allegati al testo, e nelle testimonianze dei fedeli ancora viventi.
Fa parte integrante di questa seconda edizione una dotazione fotografica che dà alla storia narrata una nota di colore, di concretezza e di vivacità e testimonia la corale partecipazioe dei devoti alla Vergine del SS. Rosario, alle feste e alle varie iniziative dell’Arciconfratemita.
Più che una presentazione la mia breve prefazione a questo nuovo lavoro, che arricchisce di molto la precedente edizione, vuole essere un obiettivo riconoscimento del valore storico del libro e un apprezzamento senza riserve per la meticolosità della ricerca documentale e per la metodologia scientifica della narrazione storica che traspare in tutte le pagine.
Come in tutte le opere storiche del Guerrieri, anche in questa, la storia dell’Arciconfraternita locale viene sviluppata nell’ambito degli avvenimenti più vasti, regionali e nazionali, ed acquista quindi un respiro più ampio che la rende parte di grandi eventi, armonizzata nella vita regionale e nazionale.
E’ sempre presente inoltre la vita sociale, politica ed economica della comunità accanto alla vita religiosa e ciò rende più piacevole la narrazione e più interessanti i vari fatti narrati perchè viene posto davanti al lettore un quadro completo della comunità e dei valori che stanno alla base di tutte le azioni e le opere della classe dirigente e di tutti i cittadini, sempre pronti ad affrontare grandi sacrifici per il bene comune, soprattutto durante le calamità naturali o periodi dolorosi come guerre ed epidemie.
Particolarmente apprezzabili sono i capitoli sull’origine, la fomazione e lo sviluppo nei secoli dell’Arciconfraternita in cui si ravvisa la grande devozione dei fedeli al culto della Madonna del Rosario.
Culto che, come si evince dalla narrazione degli avvenimenti dell’ultimo periodo fino ai giorni attuali, non è venuto mai meno, anzi si è arricchito, lungo il corso della sua storia, di sempre nuove risorse, nuove energie e nuove iniziative. Ne sono una prova le iniziative culturali, come la Mostra dei Presepi nel periodo natalizio, i riconoscimenti Maria Regina delle Vittorie, le varie pubblicazioni di storia, di arte e di varia cultura per le quali va il plauso ai seggi priorali di questi ultimi decenni e che testimoniano la grande vitalità, nel tempo, dell’Arciconfratemita.
Il volume si conclude con l’elenco di tutti i confratelli alla data odierna, il cui numero, più che rilevante, 1009, testimonia, se ancora ce ne fosse bisogno, che l’Arciconfraternita è sentita ed è viva nella Comunità borgese e dall’inconfutabile certezza di una sua lunga storia per il futuro.

Borgia,13/01/2016     Rosario Tavano, dirigente scolastico emerito


 

 
 

Richiedi il libro all'autore: