Richiedi € 9,90 
 
 

Diario di Joanne


 
di Gancitano Vito

 
Sono le persone semplici che muovono il mondo. Di esse i libri di storia non parlano mai. Joanne era una donna semplice, ma allegra e innamorata della vita. Dopo aver sofferto per la morte precoce della madre, Joanne, ancora giovanissima, fu colpita da un tumore maligno. Non imprecò, non si lamentò, ma gestì quasi con simpatia la malattia, giocando a carte scoperte con la morte, che subì il fascino del suo coraggio e restò discreta e paziente, per lunghi anni, ad aspettare, nel salotto di casa, prima di decidere di portarsela via. Questo, però, non impedì a Joanne di tessere una fitta rete di relazioni sociali. Non si fece risucchiare nel buco nero della depressione, ma è esplosa irradiando l’universo intero. Coltivò amicizie, distribuendo allegria e buon umore. Ha cresciuto con amore i figli dei quali si curò fino all’ultimo respiro. Si concesse, gioiosa, alle tentazioni e alle piccole trasgressioni. Non recitò una parte, non nascose mai i suoi difetti o le sue imperfezioni. Si mostrò sempre per quello che era: Joanne, semplicemente Joanne. Per questo non smise mai di divertirsi. La morte non può cancellare le intense emozioni e le sensazioni di gioia e di allegria, che seppe suscitare. E nemmeno i tanti ricordi. Joanne ha colorato di magia le nostre esistenze, scavando solchi profondi, lasciando tracce indelebili. E se è vero che una vita, se non raccontata, è come se non fosse stata mai vissuta, la vita di Joanne, nei suoi tratti essenziali, merita non solo di essere raccontata, ma anche mostrata. Vito Gancitano
 

 
 

Richiedi il libro all'autore: