Acquista € 13.50
 

Se solo fosse umano

RACCONTI BREVI
 
di Fausta Barile

 

Il libro si articola in una serie di racconti brevi, sullo spunto di un inverno rigido il giorno di Santo Stefano del 1998; l’autore percepisce di non riconoscersi più in un’identità femminile e attraverso le sue sensazioni e la possibile memoria afferma la sua natura “transgender”. Si sviluppa quindi un intreccio amoroso in anticipo sui tempi della tecnologia e del virtuale (che sarebbero nello specifico gli attuali) attraverso discorsi improbabili, ma di grande sentimentalismo tra amanti e sostenendo che l’arte della scrittura sia o possa essere metaforicamente la parte residua e femminile dello scrittore (transgender), come se questa con impeto e forza nell’atto creativo possa sostanzialmente sostituire un eventuale entità fisica.